26 aprile

Il Dipendente del Mese: Denise Martinelli

Il progetto Tgroup Firenze è un gruppo ormai concreto ed è proprio da Firenze che Alessia Gilberti – Responsabile Commerciale – ci introduce il Dipendente del Mese: Denise Martinelli.

“Conosco Denise da giugno dello scorso anno, quando ho iniziato a seguire il progetto che poi ha dato vita a Tgroup Firenze; è una donna volitiva, determinata e votata all’azienda, ha il customer service nel DNA e riesce sempre a porsi in modo propositivo verso il cliente e verso i colleghi che insieme a lei dividono l’ufficio operativo riconoscendole il suo ruolo di “capo” non perché è scritto, perché il suo è l’atteggiamento di un leader positivo che sa guidare una squadra. È veramente bello avere una persona così nel gruppo di lavoro”.

Cosa facevi prima di entrare in Tgroup? Che studi hai fatto? Raccontati brevemente…

Ho frequentato il Liceo Linguistico e dal 1999 mi sono buttata a capofitto nel settore dei corrieri.

Come e quando nasce la tua “storia” in Tgroup?

La mia storia in Tgroup è iniziata a quest’anno, quindi è recentissima.

Di cosa ti occupi? Ci descrivi le operazioni che svolgi quotidianamente in azienda e come gestisci eventuali imprevisti?

Sono responsabile dell’operativo, seguo i clienti principali e controllo che tutto venga fatto al meglio. Gli imprevisti in questo settore sono all’ordine del giorno, niente va mai come uno si immagina, bisogna avere spirito di adattamento e rimboccarsi le maniche ma soprattutto non abbattersi.

Qual è la tecnologia/strumento del quale non potresti proprio fare a meno?

Non rinuncio al telefono. Ho necessità di essere sempre in contatto con tutto quello che mi circonda.

Tutti i suoi colleghi sono concordi, pare che questo sia proprio un lavoro da fare in squadra…

Certo! Bisogna essere uniti per svolgere il lavoro al meglio, bisogna poter contare l’uno sull’altro, come del resto nella vita quotidiana.

Abbiamo dovuto sfatare anche il mito che quello dei trasporti sia un mondo prevalentemente “al maschile”; in Tgroup lavorano tante donne e lo fanno con passione, dedizione e professionalità… cosa porti di te in azienda la mattina e cosa lasci a casa?

Ogni mattina con me porto tutta la buona volontà per poter svolgere qualsiasi mansione al meglio. A casa lascio il pessimismo che sicuramente non porta da nessuna parte.

Quali sono le maggiori difficoltà incontrate e quali le maggiori soddisfazioni?

Conoscendo già abbastanza bene questo settore non ho incontrato molte difficoltà. Le mie soddisfazioni più grandi sono tornare a casa dai miei due bimbi con la consapevolezza di aver fatto il massimo per ottenere un buon risultato.

Qual è il fattore che secondo te tiene così unite le tanti filiali di Tgroup in Italia?

Sicuramente ci unisce la passione per questo mestiere. È un settore molto complicato e se non ti piace è difficile sopravvivere.

Denise ha ragione, il nostro è un settore che bisogna conoscere a fondo e che sia Firenze, Teverola, Asola o Nola, ad unire i dipendenti Tgroup sarà sempre la passione per il proprio lavoro. Ed è questo che ci rende tutti così vicini.