29 marzo

Il Dipendente del Mese: Enza Capasso

Il Dipendente del Mese questa volta è a Nola – Head Office Tgroup.
Dagli uffici Risorse Umane dell’Interporto di Nola Enza Capasso racconta di un team consolidato e lo fa con un certo orgoglio, consapevole di far grande un gruppo che contribuisce a far crescere con il proprio lavoro e soprattutto con la grinta. Quella che fa la differenza.

Cosa facevi prima di entrare in Tgroup? Che studi hai fatto? Raccontati brevemente…

Dopo il diploma di Ragioneria ho iniziato un praticantato presso uno studio associato di consulenza del lavoro e contabile, quindi mi sono avventurata nel mondo dei trasporti grazie alla piccola azienda di famiglia. Un’esperienza quindicennale che mi ha dato la possibilità di acquisire una conoscenza del settore a 360° e che mi ha consentito di affrontare con consapevolezza e autonomia la mia nuova esperienza in Tgroup quando, nel 2012, mi si è presentata l’occasione di entrarne a far parte. È stata una sfida che ho colto al volo, che mi ha dato forti stimoli per continuare a crescere professionalmente.

Qual è la tua posizione all’interno di Tgroup?

Attualmente faccio parte del motore della Tgroup, la “Terracciano Service SpA” e sono collocata nell’ufficio Risorse Umane. Svolgo un lavoro che rappresenta per me una grande passione e, in quanto tale, mi consente di affrontare ogni giorno con entusiasmo e grinta.

Di cosa ti occupi? Qual è la tua routine quotidiana in azienda?

Mi occupo in prevalenza della gestione amministrativa e contabile del personale dipendente e ogni giorno collaboro con gli uffici traffico e amministrativi di tutte le filiali, dai quali ricevo le informazioni relative al personale di magazzino, autista e amministrativo.

Il lavoro è svolto prevalentemente in team o è svolto in maniera relativamente autonoma?

A tal proposito vorrei rispondere ringraziando il team con il quale collaboro – Giovanni Esposito, Luca Ponticelli, Lucia Mazzarella, Roberta Alfano e la responsabile Mariagrazia Manna – e con il quale, insieme, ogni giorno affrontiamo le problematiche legate alla gestione tecnica, operativa e amministrativa del trasporto. Come me, credono in quello che fanno mettendoci impegno, passione, responsabilità, tutte qualità che danno un valore aggiunto e consentono di raggiungere senza “sacrificio” gli obiettivi prefissati. Uniti, contribuiamo a rendere grande l’azienda di cui facciamo parte! Perché non è un luogo comune, è proprio vero che “l’unione fa la forza”!

Quali sono le maggiori difficoltà incontrate e quali le maggiori soddisfazioni?

Oggi posso dire di essermi integrata bene con tutti i miei colleghi, in particolar modo Giovanni Esposito, Luca Ponticelli, Lucia Mazzarella, Roberta Alfano e la responsabile Mariagrazia Manna che sono le persone con cui mi confronto quotidianamente e con cui ho un ottimo rapporto. Insieme affrontiamo le problematiche legate alla gestione tecnica, operativa e amministrativa del trasporto merci. Oggi mi ritengo una persona molto fortunata perché faccio parte di un’azienda leader nel settore che mi ha dato e continua a darmi la possibilità di crescere, mettendomi a disposizione mezzi e risorse.

Prossimo mese, altro dipendente altra attività. A presto!