25 luglio

Il Dipendente del Mese: Pasquale D’Alise

L’Ufficio Traffico è in qualche modo il cuore del sistema di un’azienda di trasporti, un reparto che implica una fitta collaborazione tra gli uffici e l’operativo. Pasquale D’Alise, dall’Ufficio Traffico di Nola, si occupa proprio di questo.

Cosa facevi prima di entrare in Tgroup? Che studi hai fatto? Raccontati brevemente…
Dopo aver conseguito il diploma di geometra, ho cominciato a lavorare con un’azienda che da poco si era introdotta nel settore dei trasporti e che si identificava totalmente con la famiglia Terracciano. Sono ormai oltre 25 anni che lavoro con grande soddisfazione, del resto le motivazioni non mancano mai e mi spingono a fare sempre meglio. Nel frattempo quell’azienda è diventata Tgroup SpA.

Come nasce la tua “storia” in Tgroup, come è evoluta e quale posizione oggi ricopri in azienda?
Lavoro con Tgroup sin da quando ho terminato gli studi. In azienda mi sono occupato di un po’ di tutto, l’obiettivo era sempre imparare quanto più possibile per trovarsi nella condizione di essere in grado di fronteggiare tutte le situazioni che potessero verificarsi. Oggi sono responsabile di filiale presso la piattaforma di Nola.

Di cosa ti occupi? Ci descrivi la tua funzione?
La mia funzione è più o meno riassumibile così: cercare di far coincidere tutte le operazioni connesse al trasporto, attenendomi sempre ai nostri standard qualitativi e con la professionalità che tale lavoro richiede. È sin da qui che bisogna garantire che tutto fili liscio.

Quali sono le maggiori difficoltà incontrate e quali le maggiori soddisfazioni? Come gestisci eventuali imprevisti?
Le difficoltà sono all’ordine del giorno e, come dicevo prima, si cerca di risolverle nel miglior modo possibile sfruttando l’esperienza accumulata negli anni.

Che tecnologie/strumenti usi nello svolgimento del tuo lavoro dei quali non potresti fare a meno?
Computer, mail, telefono… insomma strumenti per tenere il contatto con il cliente.
Ma la maggior parte del lavoro si fa con la testa, cercando di essere sempre lucidi e pronti. Nessuno strumento potrà mai sostituire ognuno di noi. Tgroup fonda proprio su questo concetto l’azienda.

Tutti i tuoi colleghi sono concordi, pare che questo sia proprio un lavoro da fare in squadra…
Esattamente. Il lavoro di squadra ci permette di essere più competitivi rispetto alla concorrenza… solo con il lavoro di squadra si vince, da soli non si va da nessuna parte!

Nel tuo lavoro riesci ad esprimere la tua personalità, il tuo modo di gestire le cose?
Sempre! Non potrei immaginare di rapportarmi con chiunque, sia esso un collega o un cliente, senza portare la mia personalità in tutto quello che faccio. Lo stesso lavoro che svolgo me lo richiede!

Qual è il fattore che secondo te tiene così unite le tanti filiali di Tgroup in Italia?
Essere un’azienda fatta di tante persone che guardano nella stessa direzione e che considerano e vivono l’azienda come una “FAMIGLIA”.

Non è difficile comprendere la centralità dell’Ufficio Traffico: la pianificazione, lo sviluppo e la gestione di ogni spedizione avviene in questo reparto. Una macchina che non conosce sosta!