LA DUE GIORNI ALIS di Tgroup – Efficienza, sostenibilità ma soprattutto intermodalità

30 aprile 2018

Da Sorrento arrivano più certezze che parole. Alla DUE GIORNI DI ALIS – 27 e 28 Aprile – emergono un fare e una proattività che danno segnali di fiducia. Giuseppe e Antonio Terracciano hanno voluto con sé tanti giovani risorse, compresi i propri figli. Una situazione in cui Valentina Fiorillo – Junior Administrative Manager – e Maurizio Amato – Fleet Manager – ci è sembrato proprio che interpretassero il segnale che vogliamo dare da Tgroup. Giovani, preparati, hanno portato quella freschezza di cui ha bisogno e che sta attraversando il nostro settore. Sì, perché rispetto al passato si nota soprattutto un fronte comune, un lavoro di prospettiva, dove c’è bisogno di una convergenza di energie da settori anche apparentemente lontani. Non a caso si è tenuta una sessione di lavori dedicata al Sistema bancario e trasporto 4.0 per il rilancio dell’imprenditoria italiana dove sono state messe a confronto Aziende e Banche. Ambizioso, ma soprattutto fattibile. Oggi sì. Oggi l’ALIS sfida il territorio con un grande obiettivo: un trasporto e una logistica sostenibile ed efficiente sono possibili. Interporti, Portualità, Workshop, Seminari e Presentazioni per parlarne. Ma soprattutto l’Intermodalità di Tgroup. La scommessa dell’Intermodalità per noi non è più una scommessa, è più che mai tangibile con l’intermodale espresso. Siamo tra le poche aziende in grado di effettuare il trasporto esclusivo di merci sull’AV e tra qualche mese sarà possibile prenotare un servizio unico. Siamo, infatti, riusciti a portare le merci sui binari dell’Alta Velocità investendo nel progetto Mercitalia Fast (del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane); il nuovo servizio che collega lo scalo intermodale Caserta-Bologna in sole 3h e 20’. Questa è una di quelle situazioni in cui il gap tra mezzogiorno e il nord del paese appare sempre più ridotto. Insomma, apparteniamo ad un settore che serve proprio ad eliminare gli ostacoli. “Il servizio dei servizi” non può avere ostacoli, e oggi sembra quanto mai affrontarli nel modo giusto.