24 novembre

Tgroup Arechi, buona la prima in casa

La Tgroup Arechi, in occasione del debutto casalingo in A2,  si gioca la sua carta vincente in un match trascinante e agguerrito che rappresenta perfettamente lo spirito di questa squadra giovane ma decisa.

I padroni di casa nel corso del match non hanno mai mollato e anzi, hanno giocato sempre sulla prima mossa rispetto ai loro avversari. L’aspetto più sorprendente è stato la maturità con la quale i ragazzi hanno affrontato e gestito la formazione, secondo il tecnico arechino Matteo Citro, più forte della serie A2: il Nuoto Catania.

Siamo sicuri quando diciamo che la forza di questa squadra sta nella coesione del gruppo e nell’ entusiasmo con la quale affronta i suoi impegni sportivi e non, motivo per il quale continua a convincerci.

Il lavoro di squadra ha un’importanza strategica e permette alle singole risorse di sentirsi coinvolti e motivati. Non si è mai troppo giovani per la passione che si mette in quello in cui si crede e siamo orgogliosi di collaborare con realtà come queste. L’entusiasmo è quello che deve accompagnare sempre qualsiasi attività sia essa lavorativa, sportiva o semplicemente di piacere.

Tgroup ArechiNuoto Catania 9-8 (3-3, 1-2, 2-2, 3-1)

Tgroup Arechi: Palermo, Del Basso 4, Sicignano 1, Ruocco, Baviera 4, Simonetti, Buonocore, Barberisi, Maccioni, D’Angelo, Spatuzzo, Cvetkovic, Busà. All. Citro.

Nuoto Catania: Spampinato G., Torrisi B., Riccioli, Basile 1, Sparacino, Spampinato M., Torrisi G. 1, Casasola 1, Kacar 3, Beltrame 2, Torrisi C., Pellegrino. All. Dato.

Arbitri: De Girolamo e Zappatore.