Transport logistic – Giuseppe Terracciano racconta il primo giorno in Fiera

4 giugno 2019

Bisogna dare intenzionalità ai progetti e continuità ai risultati.
Il prospetto era di portare a Monaco una Tgroup nella sua verace personalità di corriere espresso pallettizzato con un profilo marcatamente italiano.

Si è rivelata la carta giusta da giocare.

Questo primo giorno ci ha riservato ottime opportunità. Abbiamo incontrato l’Azienda City Union Logistics, che ha potuto apprezzare i nostri valori differenzianti, i benefici dei nostri servizi e i vantaggi di unirli ai propri. Quando abbiamo parlato di presidio nazionale con Zijing Zhu – General Manager Assistant – ci siamo trovati di fronte un interlocutore che ha ben compreso la validità della nostra proposta commerciale supportata da un’organizzazione senza sosta – presente nel 70% delle province italiane – in grado di garantire la corresponsabilità sulla merce trasportata nel modo etico e responsabile con cui oggi le aziende preferiscono rapportarsi e lavorare: una flotta quasi completamente green.
Con uno stand che presenta caratteristiche uniche – specie nel panorama internazionale dove si vedono realtà sempre più uniformate – riusciamo a portare la nostra idea di accoglienza e riconoscibilità alla quale non sappiamo rinunciare.

La prima giornata è andata. Qui ogni incontro è scambio di idee ed ogni scambio di idee è un’opportunità. Uno degli aspetti più forti di questa fiera è la possibilità di poter giocarsela e noi ce la giochiamo alla grande. La settimana è ancora lunga e domani incontreremo altri partner d’eccezione.

Giuseppe Terracciano